Terrorismo, non siamo pronti

 -  -  1


A due giorni dall’attentato terroristico a Tunisi, arrivano le risposte dal mondo politico italiano. Dura la critica del leader del Carrocio che interviene su Facebook inveendo nei confronti del premier Matteo Renzi e del ministro Angelino Alfano. La preoccupazione più grande riguarda adesso l’assetto delle forze dell’ordine che appaiono impreparate ad affrontare un eventuale attacco. A lanciare l’allarme sull’impreparazione delle forze dell’ordine il Sindacato Autonomo di Polizia per cui occorrerebbero fondi maggiori.

81 views
bookmark icon