Scontri allo Zen: “La vicenda è stata ingigantita”

 -  -  2


Il fermo di Roberto Mirenkovic, il giovane serbo arrestato per avere sparato contro gli agenti di una volante, ferendone uno al braccio? Per il suo avvocato una vicenda tutta da accertare, ma anche una questione alla cui base ci potrebbe essere un pregiudizio razziale. «Una vicenda sicuramente ingigantita» spiega l’avvocato Salvatore Ruta «che andrà spiegata e chiarita bene. Nel momento in cui è stato fermato, il mio assistito era sprovvisto di permesso di soggiorno e patente, così alla vista della Polizia si spaventa e scappa». Secondo quanto ha affermato lui stesso, all’ora in cui si consumava la tragedia si sarebbe trovato in un supermercato di via Resuttana a fare acquisti.  A dare forza alla sua versione dei  fatti, dovrebbero giungere le riprese delle telecamere dell’esercizio commerciale, come anche lo scontrino che potrebbe confermare la sua permanenza a quell’ora in quel luogo. «A ciò si aggiunge il fatto che è sottoposto a obbligo di firma che lo vede in caserma ogni giorno alle 19.02 per adempiere agli obblighi di legge» aggiunge il legale. «Elementi che discorderebbero con la situazione che si è venuta a creare perché, essendo stato fermato alle 19.30 in via dei Quartieri, all’altezza di via Filippo Di Giovanni, a bordo della sua Hyundai Atos grigia – auto che peraltro viene normalmente usata da tutto il nucleo familiare – non avrebbe avuto il tempo di fare quello di cui lo accusano». Questo, ovviamente, è tutto da verificare. Ne è consapevole lo stesso avvocato Ruta, ritornando sulla questione del possibile pregiudizio razziale che purtroppo colpisce chiunque, quando si ha a che fare con stranieri e nomadi. «Non credo che se fosse stato italiano gli avrebbero riservato lo stesso trattamento. Non solo hanno spaccato tutto quello che hanno trovato dove abita, ma alla fine gli faceva male ogni parte del corpo: costole, gambe, caviglie. Devo dire che non è stato trattato proprio bene. Neanche il Gip, Sergio Ziino, che ha convalidato l’arresto, ha tenuto conto di quanto da lui dichiarato. Capisco la situazione, ma qualche perplessità nasce».

2 recommended
77 views
bookmark icon