Lavinia Spalanca presenta Pier Paolo Pasolini. Polemico Passionale Proteiforme

 -  -  5


Oggi, mercoledì 22 gennaio, alle ore 18:00 presso la Feltrinelli Libri e Musica (via Cavour 133 – Palermo), Lavinia Spalanca presenta il suo libro Pier Paolo Pasolini. Polemico Passionale Proteiforme (Navarra) insieme a Roberto Sottile e Salvatore Ferlita. Letture di Mario Mauro.

Un’originale monografia che tratta la poliedrica opera di Pasolini come un corpus unitario: nell’epoca della post-verità, della mistificazione mediatica e delle fake news, riascoltare la voce di uno degli intellettuali più temerari e liberi del Novecento acquista un particolare valore educativo. Il libro ripercorre la figura e l’opera di Pasolini nella maniera il più possibile completa ed esaustiva – sia nel rispetto della cronologia che degli snodi tematici – ma anche in modo originale – considerando la sua opera come un corpus unitario, pur nella diversità dei generi (poesia, narrativa, saggistica, cinema, teatro, giornalismo) – e offrendo, soprattutto, un testo di facile consultazione. Nella prima parte si delinea l’itinerario esistenziale e artistico dell’autore, con numerose schede di approfondimento che consentono al lettore di ampliare le questioni affrontate, in relazione al contesto storico-culturale dell’epoca (il rapporto fra lingua e dialetto, fra linguaggio tecnologico e politichese, fra scrittori e cinema); nella seconda, prettamente antologica, è riprodotta una selezione di testi pasoliniani, accompagnata da un ricco corredo di note e da un’ampia e articolata analisi critica. Inquadrando l’opera dell’autore in un preciso contesto storico-geografico e socio-antropologico, emerge ancor più forte la personalità dell’artista e l’attualità della sua riflessione critica: la vitalità delle illuminanti intuizioni e delle provocatorie prese di posizione costituiscono un incoraggiamento – specie per le giovani generazioni – ad affrontare con lucidità di sguardo la realtà contemporanea, seguendo il suo esempio.

Lavinia Spalanca è docente a contratto di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Palermo e membro del Comitato organizzativo della Fondazione “Leonardo Sciascia” e del Comitato di Direzione e Lettura di «Todomodo. A Journal of Sciascia Studies». Autrice di numerose pubblicazioni, ha focalizzato i suoi interessi sul rapporto fra l’intellettuale e il potere dal Cinquecento al Novecento, curando, tra l’altro, la riedizione del romanzo antimilitarista di Tarchetti Una nobile follia (2009).

Com. Stam.

 

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
108 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *