Allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 28enne

 -  -  6


Carabinieri della Stazione di Mineo hanno applicato la misura dell’allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 28enne del posto.

I militari, in particolare, avevano ricevuto un segnalazione anonima da parte dei vicini di casa che, allarmati, segnalavano una violenta lite familiare in corso.

Immediatamente giunti sul luogo i militari accedevano all’interno dell’abitazione, dove trovavano l’uomo con un bastone ancora in mano e la sorella 32enne, in evidente stato d’agitazione, che era dolorante e con vistosi segni sul corpo.

L’uomo all’arrivo dei militari ha immediatamente deposto il bastone mentre la donna, dopo essere stata visitata presso il pronto soccorso del nosocomio di Mineo ove è stata riscontrata affetta da “escoriazioni ed ecchimosi sul collo e sul braccio destro” con una prognosi di gg. 7, ha dichiarato che il fratello già da alcuni mesi era solito usarle violenza e che stavolta l’aveva aggredita per futili motivi tentando anche di strangolarla, aggiungendo con le lacrime agli occhi che tale

L’esito dei riscontri, acquisiti dai militari nel corso delle preliminari attività d’indagine, è stato compendiato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone che ha convalidato l’adozione della misura precautelare in attesa delle disposizioni del G.I.P..

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
83 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: