Controlli Covid- 19 commettono furti invece di restare a casa: i Carabinieri denunciano due giovani fratelli a Misilmeri

 -  -  7


I Carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno denunciato all’autorità giudiziaria con l’accusa di furto aggravato e violazione dell’art. 650 c.p., due fratelli di 17 e 19 anni, già noti alle forze dell’ordine.

I militari a seguito di indagini hanno potuto accertare che i predetti giovani, il 13 marzo scorso, avevano rubato un motociclo a Villabate, custodito nell’androne di una palazzina, a bordo del quale si erano recati in una palestra a Portella di Mare, dalla quale riuscivano ad asportare, mediante effrazione 4 televisori, 12 barattoli di integratori proteici, 50 bustine di integratori salini e svariato materiale.

Ieri a seguito di una perquisizione nell’abitazione dei due fratelli i Carabinieri hanno rinvenuto tutta la refurtiva ad eccezione di due televisori.

Il materiale asportato ed il motociclo sono stati restituiti agli aventi diritto.

Il più grande dei fratelli inoltre, il 15 marzo scorso, mentre viaggiava a bordo del motociclo rubato, era riuscito a sfuggire ad un posto di controllo dei Carabinieri prendendo una strada in controsenso causando un incidente e fuggendo a piedi per le vie del paese.

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
141 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: