Borgo Tossignano (BO) Tenta di uccidere la sua ex compagna 47enne arrestato dai Carabinieri

 -  -  8


Ieri pomeriggio, B.R., 47enne italiano, ha tentato di uccidere la sua ex compagna, 50enne, italiana. E’ successo alle ore 12:45, quando la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Imola (BO) è stata informata che al centro commerciale “Verbena” di Borgo Tossignano (BO) si era verificata un’aggressione di un uomo ai danni di una donna.

Appresa la notizia, i Carabinieri della Stazione di Fontanelice (BO) si sono recati sul posto in soccorso della vittima che riferiva di essere stata accoltellata dal suo ex compagno, in fuga all’interno di un residence situato sopra il centro commerciale. All’arrivo dei sanitari del 118, la donna è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola (BO) e i Carabinieri della Stazione di Fontanelice (BO) sono andati a stanare l’uomo con l’ausilio di una pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Imola (BO). Alla vista dei militari, l’uomo non ha opposto resistenza ed è finito in manette. B.R., disoccupato e con precedenti di polizia, è stato arrestato per tentato omicidio e tradotto in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Durante le indagini avviate dai Carabinieri, è emerso che domenica pomeriggio, il 47enne aveva mandato un messaggio alla sua ex compagna, dicendole che la voleva incontrare nei pressi di una panchina del centro commerciale “Verbena” per restituirle dei soldi. La donna, nonostante il timore di un tranello, dovuto a un altro messaggio intimidatorio che aveva ricevuto la settimana scorsa e in cui l’ex compagno le aveva scritto che la voleva uccidere, decideva di incontrarlo, fidandosi dell’appuntamento, fissato in un luogo pubblico. Purtroppo, la 50enne si sbagliava. Dopo averla affrontata dicendole: “Siediti, siediti…che sei venuta a prendere solo i soldi e te ne vai?”, il 47enne ha estratto un coltello da cucina e l’ha accoltellata. Fortunatamente, la traiettoria della coltellata, diretta agli organi vitali, è stata intercettata dalla donna che si è parata con la mano sinistra ed è caduta a terra, ferita. La lama si è conficcata tra i tendini della mano e si è separata dal manico del coltello. Determinato a portare a termine l’omicidio, l’uomo ha recuperato la lama, si è seduto sul petto della donna ed ha ripreso ad accoltellarla al volto. Le urla della 50enne che ha fatto di tutto per difendersi e salvarsi la vita, hanno attirato l’attenzione dei clienti e di una commessa che ha chiamato il 112. A quel punto l’uomo è fuggito ed è stato arrestato dai Carabinieri. Il coltello è stato sequestrato. La donna ha ricevuto una prognosi inziale di 30 giorni.

8 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
147 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *