Castel San Pietro Terme (BO): Il Comando Carabinieri TPCulturale restituisce alla Chiesa Santa Maria Maggiore una parte del suo tesoro, trafugato nel 2010

 -  -  7


Il 12 febbraio 2020, alle ore 18:30, a Castel San Pietro Terme (BO), nella Chiesa Santa Maria Maggiore, alla presenza di Mons. Silvano Cattani, parroco della chiesa di Santa Maria Maggiore di Castel San Pietro Terme (BO), del Sindaco Fausto Tinti e del Maggiore Giampaolo Brasili, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, si svolgerà la cerimonia di riconsegna di una parte del tesoro asportato dalla citata Chiesa nell’anno 2010 e consistente in 4 reliquiari/stauroteche, nr. 2 candelieri ed 1 cornice (relativa al dipinto tondo olio su tela raffigurante Gesù).

 

Nella medesima circostanza verranno riconsegnati ai rappresentanti delle rispettive parrocchie:

  • 2 reliquiari asportati il 18.05.2007 dalla chiesa “San Paolo” di Mirabello (FE);

  • 1 cornice asportata il 13.05.2010 dalla chiesa “Santa Lucia” di Savignano Sul Rubicone (FC);

L’attività di recupero trae origine da approfondimenti investigativi condotti nell’ambito di una più articolata indagine del Nucleo TPC di Napoli, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, che ha permesso di acquisire elementi certi di colpevolezza nei confronti di 33 (trentatré) persone, facenti parte di un’organizzazione criminale, con base logistica in Campania, che ricettava beni d’arte provenienti da luoghi di culto e istituti religiosi ubicati sull’intero territorio nazionale. I riscontri investigativi hanno consentito, altresì, di sequestrare numerosissime opere provenienti da 55 furti avvenuti in tutta Italia in danno di private abitazioni e luoghi di culto.

Di fondamentale importanza per l’individuazione del prezioso bene è risultata la comparazione dell’immagine, con quelle contenute nella Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti, gestita dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, che ne ha confermato la provenienza illecita.

La restituzione odierna avvalora l’importanza dell’opera di sensibilizzazione che le articolazioni di questo Comando quotidianamente compiono con i responsabili degli Uffici Diocesani, anche attraverso la divulgazione, ai Parroci, della pubblicazione “Linee Guida per la Tutela dei Beni Culturali Ecclesiastici”, realizzata da questo Comando nel 2014 unitamente alla Conferenza Episcopale Italiana: la pubblicazione, oltre a contenere consigli pratici per la difesa dei beni chiesastici da eventi predatori, diffonde e valorizza le iniziative di catalogazione e censimento dei beni che le Diocesi, con grande impegno, stanno conducendo in ordine al proprio patrimonio culturale.

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
105 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *