Milano: la Polizia di Stato esegue un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per stalking

 -  -  25


La Polizia di Stato, venerdì 4 Ottobre, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere confronti di un cittadino italiano resosi responsabile di atti persecutori e lesioni nei confronti dell’ex compagno e di tre vicini di casa.

L’uomo, di 44 anni, dipendente da sostanze stupefacente e alcool si è reso responsabile di minacce e aggressioni violente nei confronti delle sue vittime.

Oltre agli atti persecutori e il sequestro all’interno della sua abitazione nei confronti del suo ex compagno, si sono verificati comportamenti violenti anche nei confronti dei vicini di casa, in particolare con aggressioni fisiche, minacce di morte, tentativi di intromissioni nelle loro abitazioni e danneggiamenti; costringendo le vittime a segregarsi in casa, limitando la loro libertà personale.

Gli accertamenti eseguiti dagli agenti della sezione anticrimine del Commissariato Garibaldi Venezia della Questura di Milano hanno permesso di individuare le vittime e i comportamenti violenti messi in atto dall’uomo per procedere all’esecuzione di  un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del molestatore, già destinatario di una misura cautelare per il reato di maltrattamenti nei confronti della madre.

In data 02.10.2019 su richiesta del P.M. Dott. Nicola ROSSATO, il GIP D.ssa Natalia Imarisio emanava ordinanza di custodia cautelare in carcere che veniva eseguita presso la Casa Circondariale di Ancona dove il soggetto era in detenzione.

25 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
176 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *