Aggredisce la convivente disposto divieto di avvicinamento

 -  -  4


Manette ai polsi nei confronti di un 37enne, difeso dall’avvocato Aldo Zagarese. Nelle ultime ore il provvedimento restrittivo eseguito dai Carabinieri 

Corigliano Rossano – Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.  Finisce dietro le sbarre E.C.37 anni, qualche precedente alle spalle, difeso dall’avvocato Aldo Zagarese, per aver aggredito la convivente a calci e pugni, minacciandola in alcuni casi di morte. Nelle ultime ore si è reso necessario l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri dopo le richieste di aiuto da parte della presunta vittima. Giunti sul posto, i militari hanno trovato la donna con varie ecchimosi sul volto, escoriazioni al setto nasale e gonfiore al labbro. E di seguito trasferita presso il locale presidio ospedaliero “Nicola Giannettasio” dell’area urbana di Rossano. L’aggressione, secondo quanto riferito dalla donna, sarebbe avvenuta in presenza dei figli minori dell’uomo. Ieri mattina si è tenuta l’udienza di convalida alla presenza del proprio legale. L’uomo è stato rimesso in libertà. Applicato sull’indagato il divieto di avvicinamento.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
60 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *