Le forze dell’ordine presidiano le strade del capoluogo. Dai luoghi della movida alla periferia

 -  -  2


Palermo: Le forze dell’ordine presidiano massicciamente le strade del capoluogo. Dai luoghi della movida alla periferia, effettuati accessi ispettivi, controlli amministrativi e posti di controllo, anche con etilometri ed in chiave antidroga. Elevate sanzioni che sfiorano i venticinquemila euro

Nel corso del fine settimana la Polizia di Stato ha coordinato un massiccio presidio delle strade del capoluogo, effettuando servizi eterogenei per natura dei partecipanti e per finalità, ma accomunati dall’idea di reprimere illegalità, sia penali che amministrative.

Dai luoghi, epicentro di movida, alla calda periferia, implacabili sono scattati posti di controllo, identificazioni ed accessi ispettivi.

I servizi, coordinati dalla Questura e guidati dai poliziotti del Commissariato di P.S. “Centro”, hanno visto collaborare i poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, del Reparto Prevenzione Crimine, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Sezione Polizia Stradale, dei Commissaraiti cittadini, personale dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, nonché Medici della Polizia di Stato dell’Ufficio Sanitario della Questura che hanno coadiuvato i colleghi per quanto attiene ai controlli su strada, attraverso accertamenti con Etilometro e Drugtest. Intervenute anche unità Cinofile delle Forze dell’Ordine.

L’attenzione si è focalizzata su quei luoghi che, soprattutto nei fine settimana, diventano aree di ritrovo da parte di tantissimi giovani in cerca di divertimento.

In particolare, presso un pub il controllo e’ scaturito dopo che si era notata la presenza di parecchi giovani che sostavano all’esterno dell’attivita’ commerciale, intenti a consumare bevande. Il personale ha trovato circa 80 giovani intenti a ballare anche grazie ad una consolle ed una cassa acustistica che, dall’interno del locale, diffondevano musica.

E’ stato riscontrato che il titolare non era in possesso della licenza per effettuare serate danzanti e inoltre la licenza di somministrazione non permetteva nemmeno che si potesse diffondere musica all’interno dell’attivita’. Registrata, inoltre, la violazione del divieto di fumo all’interno del locale da parte di un cliente: e’ scattato un verbale amministrativo di euro 50,00. Nei confronti del titolare sono scattati verbali per un importo di 6000,00, oltre alla segnalazione per aver organizzato una serata danzante. Applicata anche una segnalazione per non aver ottemperato all’ordinanza di cessazione dell’attivita’ abusiva emessa  dal Questore.

Sempre in via Candelai, sono stati controllati altri tre pub. Per i titolari degli esercizi è scattata una sanzione di euro 173,00, in quanto non erano in possesso di autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico.

Gravi irregolarità anche quelle riscontrate in altri due pub: il titolare di uno era in possesso di una licenza di vicinato che non permetteva la somministrazione al banco ed e’ stato, quindi, sanzionato per euro 5000,00. Per un secondo locale, invece, e’ scattato il sequestro amministrativo in quanto il titolare somministrava alimenti e bevande senza essere in possesso della Scia Comunale. Elevate al titolare sanzioni di euro 173,00 per occupazione di suolo pubblico, di euro 5000,00 per mancanza di Scia Comunale e di euro 3000,00 per mancanza di Dia Sanitaria.

Numerosi anche i controlli nella adiacente via Monteleone effettuati da personale, anche in abiti civili della Polizia di Stato: deferite all’Autorità Giudiziaria sei persone per guida in stato di ebbrezza accertata attraverso etilometro.

E’ stato effettuato anche un controllo presso un centro scommesse in corso Tukory.  All’interno, tra i clienti, sono stati trovati 2 minori ai quali non e’ consentito l’accesso; inoltre, al momento dell’arrivo degli agenti, il titiolare non era presente e poiche’ in licenza non era indicato alcun rappresentante in sostituzione, e’ scattato un verbale di euro 1.032,00. Invece per la presenza dei minori è stata irrogata una sanzione di euro 6666,66.

Sanzionati inoltre altri esercenti per un valore di 5.000,00 euro, circa, complessivi per occupazione di suolo pubblico, mancata esposizione tabella giochi proibiti e mancanza di DIA sanitaria.

Nel corso dei servizi sono state sequestrate lungo le strade della movida anche numerose quantità di stupefacenti: 28 grammi di marjuana, 6 grammi  di cocaina.

Analoghi servizi, anche in questo caso, con l’utilizzo di Etilometro e Drugtest, sono stati effettuati lungo arterie trafficate, anche in orario serale e notturno, quali la via Cala e la via Dell’Olimpo: durante i controlli sono stati identificati 308 individui e controllati 182 mezzi: deferiti sei automobilisti per guida in stato di ebbrezza ed elevate sanzioni per un ammontare di, circa, 2000,00 euro. Inoltre, a tre automobilisti è stato effettuato un controllo a cura dei medici della Polizia di Stato al fine di accertare se si fossero posti alla guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope ed i relativi esiti sono in corso di definizione.

Complessivamente, il valore delle sanzioni comminate sfiora i 25.000,00 euro.

I servizi proseguiranno nel corso delle prossime settimane.

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
68 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *