Milano: controlli della Polizia di Stato sulla rete ferroviaria

 -  -  6


Ieri, la Polizia di Stato ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio sulla rete ferroviaria in tutta la regione Lombardia, avvalendosi anche
dell’ausilio di unità cinofile.

I risultati sono stati di 617 persone identificate, 170 operatori impiegati, con un rinforzo di altri 28 operatori impiegati oltre l’ordinario; 1 persona arrestata, 6 le persone denunciate in stato di libertà, 9 le sanzioni elevate, 937 i bagagli depositati controllati, 60 bagagli al seguito controllati, 55 gli scali ferroviari controllati. Nella stazione di Milano Centrale, una donna croata di 28 anni, sprovvista di documenti e identificata dagli agenti, è stata arrestata in esecuzione di provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, per espiare un residuo di condanna, con fine pena al 10.9.2020. Due sono stati gli ordini di allontanamento dalla stessa stazione, il primo nei confronti di un cittadino tunisino di 40 anni e il secondo verso un cittadino nigeriano di 42 anni.Un giovane moldavo di 22 anni, dopo essere stato sanzionato dal capo treno perché sprovvisto del biglietto, è sceso dal treno giunto nella stazione di Lambrate, lanciando alcuni sassi contro il convoglio, provocando la rottura di un vetro. Il giovane, fermato dai poliziotti, è stato denunciato in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio e danneggiamento.

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
92 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *