Milano: la Polizia di Stato arresta due filippini per spaccio di shaboo

 -  -  8


Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato Sempione della Questura di Milano hanno arrestato due cittadini filippini e denunciato un terzo per spaccio di droga.

I poliziotti, durante i servizi di controllo del territorio, hanno appreso da fonti confidenziali notizie circa alcuni cittadini filippini dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Pertanto, liberi dal servizio, si sono portati nelle zone loro indicate e nel primo caso, in via Valtellina, hanno individuato un cittadino filippino 43enne aggirarsi con fare sospetto tra le auto in sosta. Alla richiesta di esibire un documento da parte degli agenti, l’uomo ha mostrato una fotocopia di passaporto facendo cadere accidentalmente dalla tasca un involucro in cellophane contenente una dose di shaboo. La perquisizione personale ha inoltre permesso di rinvenire addosso al 43enne, irregolare sul territorio nazionale, un’ulteriore dose di hashish. Per lui la denuncia a piede libero.

Il secondo episodio si è verificato in viale Jenner: un cittadino filippino 34enne che vagava tra le auto con fare sospetto, è stato sottoposto a controllo di polizia, e trovato in possesso di due dosi di shaboo. La perquisizione si è estesa alla vicina abitazione dell’uomo e nell’appartamento sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori 3 grammi di shaboo, occultati nella cappa della cucina. Durante la perquisizione è giunta la proprietaria dell’appartamento nonché coinquilina dell’uomo, 56enne cittadina filippina. Sotto il proprio armadio la donna possedeva 1 grammo di shaboo insieme ad un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi. Entrambi sono stati arrestati

8 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
192 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *