Polizia di Stato a Milano: il Questore sospende la licenza a 4 locali

 -  -  5


La Polizia di Stato, nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio e di monitoraggio dei locali pubblici mediante i sistematici servizi finalizzati al contrasto dei fenomeni di criminalità, ha sospeso la licenza a quattro locali.

Il Questore di Milano Marcello Cardona ha disposto il decreto di sospensione della licenza, ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S. ai seguenti locali:

  • Internet Point Alimentari a Milano via Monte San Genesio n. 2 per 7 giorni emesso in data 20.03.2019 e notificato in data 21.03.2018 dal Commissariato di PS “Comasina”.
  • Bar Rainbow a Milano, via Pellegrino Rossi n. 21, per 7 giorni emesso in data 20.03.2019 e notificato in data 21.03.2018 dal Commissariato di PS “Comasina”.
  • Discoclub Cleopatra a Milano, via Romilli n. 14, per 10 giorni emesso in data 20.03.2019 e notificato in data 21.03.2019 dal Commissariato di PS “Scalo Romana”.
  • Bar 2010 a Milano, via Lopez n. 3, per 7 giorni emesso in data 20.03.2019 e notificato oggi 22.03.2018 dal Commissariato di PS “Quarto Oggiaro”.

L’art. 100 del T.U.L.P.S. prevede che il Questore possa sospendere la licenza di un esercizio, anche di vicinato, nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che, comunque, costituisca un pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

Lo scopo perseguito dal citato art. 100 è quello di perseguire l’effetto dissuasivo sui soggetti “indesiderati”, i quali sono privati per qualche tempo di un luogo abituale di aggregazione e avvertiti della circostanza che la loro presenza nell’esercizio è oggetto di attenzione da parte dell’Autorità di P.S.

 

Per quanto riguarda l’Internet Point Alimentari, di via Monte San Genesio, dai controlli che hanno portato a identificare parecchi avventori gravati da precedenti di polizia, è emerso quanto segue:

  • in data 12.4.2018, alle ore 21.50, sono stati identificati sei avventori, di cui quattro gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e inerenti agli stupefacenti; uno di essi, trovato in possesso di grammi 48 di hashish e di una cospicua somma di denaro, suddivisa in banconote di vario taglio, è stato arrestato ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990.
  • in data 4.12.2018 alle ore 01.49, gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato un’ispezione all’interno del minimarket e nel sotterraneo hanno trovato nove avventori che giocavano a carte seduti a un tavolo al centro del quale vi erano diverse banconote; per tale ragione sia il titolare sia i nove soggetti presenti sono stati indagati per il reato di “gioco d’azzardo”; inoltre il titolare è stato sanzionato amministrativamente per aver venduto alcolici in orario non consentito.

Per quanto riguarda il Bar Rainbow, di via Pellegrino Rossi n. 21, dai controlli è emerso quanto segue:

  • in data 25.10.2018, alle ore 22.25, sono stati identificati diciannove avventori, di cui cinque con precedenti penali e di polizia, anche per reati in materia di armi, contro la persona, per violenza o minaccia a pubblico ufficiale.
  • in data 2.11.2018, alle ore 21.00, sono stati identificati sette avventori, di cui quattro con precedenti penali e di polizia, anche per reati contro il patrimonio, per violenza o minaccia a pubblico ufficiale.
  • in data 2.11.2018, alle ore 00.10, sono stati identificati quattordici avventori, di cui due con precedenti penali e di polizia, anche per reati contro la persona, contro il patrimonio e per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento emesso dal Giudice.
  • in data 14.11.2018, alle ore 22.40, sono stati identificati diciannove avventori, di cui due con precedenti penali e di polizia, anche per violenza a pubblico ufficiale.
  • in data 20.1.2019, alle ore 11.35, sono stati identificati quattordici avventori, di cui sei con precedenti penali e di polizia, anche per reati contro la persona, contro il patrimonio, in materia di stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale.

Per quanto riguarda il Cleopatra, di via Romilli n. 14, dai controlli che hanno portato a identificare parecchi avventori gravati da precedenti di polizia è emerso che:

  • in data 11.1.2019, alle ore 22.15, nei pressi del locale, gli agenti di Polizia dell’Unità Cinofila hanno rinvenuto e sequestrato un pezzo di hashish.
  • in data 19.1.2019, alle ore 3.32, sono stati identificati sei avventori, di cui due con precedenti per reati in materia di armi, contro il patrimonio e la persona, reati associativi, nonché sottoposti a misure restrittive della libertà personale.
  • nei confronti dell’esercizio pubblico denominato “Cleopatra” risultano presentati vari esposti, attraverso cui i residenti di diversi condomini situati nella zona hanno lamentato gravi episodi di risse, schiamazzi, comportamenti indecorosi da parte dei suoi avventori e altro ancora.
  • il locale nel mese di novembre 2018 è stato destinatario di un provvedimento di sospensione della licenza a causa di un grave e violento episodio.

Per quanto riguarda il Bar 2010, di via Lopez n. 3, dai controlli che hanno portato a identificare parecchi avventori gravati da precedenti di polizia è emerso quanto segue:

  • in data 28.12.2018, alle ore 23.25 agenti appartenenti alla Polizia di Stato sono intervenuti presso l’abitazione di una donna, la quale dichiarava che nel corso della serata, trascorsa all’interno del “Bar 2010”, sarebbe scoppiata una lite tra il suo attuale convivente, il suo ex compagno e il fratello di quest’ultimo durante la quale il suo convivente sarebbe stato vittima di lesioni aggravate procurate da arma da taglio.
  • in data 16.1.2019, sono stati identificati, all’interno del locale, dodici avventori di cui cinque gravati da precedenti per reati contro il patrimonio, in materia di armi e inerenti agli stupefacenti; uno di essi risultava colpito dall’avviso orale emesso dal Questore di Milano.
  • il locale in passato è già stato destinatario di due decreti di chiusura rispettivamente in data 6.6.2015 e in data 10.11.2016, per analoghe problematiche.

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
176 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *