Milano: l’attività della Polizia di Stato nelle stazioni e sui treni della Lombardia continua. Controlli dall’11 gennaio al 17 marzo

 -  -  11


4.070 le persone identificate, di queste, 1.372 gli stranieri di cui 7 irregolari. 50 le contravvenzioni elevate, di cui 23 ai sensi del d.p.r. 753/80, 4 gli arrestati, 54 le denunce in stato di libertà, tra cui 7 a carico di minorenni, 28 i veicoli controllati, 580 le pattuglie in stazione, 723 i treni scortati ad opera degli Agenti della Polizia Ferroviaria della Lombardia.

Cittadino del Sudan, di anni 33, arrestato nella stazione di Milano Centrale dalla Squadra di P. G. della Polizia Ferroviaria. Nel corso dei tanti controlli, il 13 u.s., gli agenti hanno individuato l’uomo spostarsi di continuo, tra la folla dei viaggiatori, senza apparente motivo. Sottoposto ad un controllo, l’uomo è risultato gravato da numerosi precedenti penali e di polizia, e trovato in possesso di 123,00 gr. di hashish e di 4 involucri di cocaina, per un totale di gr.1,20.

Il 15 successivo, nella stessa stazione, una delle pattuglie del Settore Operativo della Polfer, ha notato una giovane donna sostare nei pressi dei binari, senza bagaglio e con l’aria guardinga. Da un controllo, è emerso che la donna, una cittadina della Bosnia-Erzegovina di anni 25, era da ricercare per espiare una pena di anni 4, mesi 9  e gg.15 di reclusione. È stata quindi arrestata e condotta presso la Casa Circondariale San Vittore.

Nel pomeriggio di sabato 16 c.m., durante specifici servizi predisposti per la prevenzione e repressione di reati nell’affollato scalo ferroviario di Milano Centrale, agenti della Squadra di P.G. della Polfer hanno notato una giovane aggirarsi senza una meta definita in diverse aree della stazione, sempre guardandosi intorno. Dal controllo eseguito, la stessa è stata trovata in possesso di 21 bustine in cellophane, contenente gr.176 di marijuana, occultati nella propria borsa e della somma di 1.665,00 euro, in banconote di piccolo taglio, verosimile provento dell’attività di spaccio di stupefacenti. La giovane, di anni 23, cittadina del Gambia, è stata pertanto arrestata.

Un cittadino albanese, arrestato su mandato di arresto europeo. Tra i numerosi e costanti servizi disposti dal Compartimento Polfer in tutte le articolazioni della Regione, agenti della Polfer presso lo scalo di Milano Garibaldi, nella tarda serata domenicale, hanno notato un giovane che si spostava all’interno della nota stazione senza una precisa destinazione. Fermato per un controllo, il giovane, un albanese di anni 22, è stato arrestato in quanto destinatario di un mandato di arresto europeo, emesso dalla Germania, per una serie di reati contro il patrimonio, per un valore di oltre 22.000,00 euro, tra gioielli e denaro.

Il giovane, è stato trovato in possesso di un crick per automobile, una lima ed un cd. “piede di porco”, classici strumenti atti allo scasso e, pertanto, è stato denunciato ai sensi dell’art.707 del c.p. .

 

11 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
211 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *