Pretendeva esclusiva nell’affissione di manifesti funebri, 56enne a processo

 -  -  6


L’uomo, dipendente di una agenzia di onoranze funebri di Rossano, è difeso dagli avvocati Provino Meles e Raffaele Meles. Prossima udienza a luglio

Corigliano Rossano: Pretendeva l’esclusiva per la gestione degli spazi di affissione dei manifesti, a processo un 56enne di Frascineto dipendente di una agenzia di onoranze funebri di Rossano. L’uomo, già noto agli ambienti giudiziari e difeso di fiducia dagli avvocati Provino Meles e Raffaele Meles del Foro di Castrovillari, è accusato di tentata estorsione nell’ambito del procedimento penale in corso di svolgimento. Prossima udienza a luglio.

I FATTI Gli episodi che hanno dato origine al procedimento risalgono all’agosto del 2017. Secondo la prospettazione accusatoria, l’imputato avrebbe preteso di avere l’esclusiva sul territorio di Frascineto al fine di gestire gli spazi dedicati all’affissione dei manifesti. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, il 56enne M.N. avrebbe impedito a dipendenti e titolari di un’altra agenzia funebre di attaccare i manifesti nel comune di Frascineto, aggredendoli prima verbalmente e poi fisicamente; in seguito a tale aggressione i malcapitati vennero soccorsi e immediatamente trasportati presso l’ospedale di Castrovillari.

L’UDIENZA L’udienza preliminare dello scorso febbraio è stata rinviata al prossimo luglio per difetti di natura tecnica. La tipologia di reato contestata all’uomo è severamente punita nel nostro ordinamento.

Com. Stam. Ric. Pubbl.

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
88 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *