La Polizia rinviene all’interno di un’area abbandonata alla vucciria le attrezzature trafugate alcuni giorni fa da un bar di piazza San Domenico

 -  -  7


Palermo: La Polizia di Stato, nell’ambito di attività infoinvestigative connesse al contrasto ed alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, con particolare riferimento alle zone del centro storico cittadino, ha effettuato un’ispezione all’interno di un’area recintata, in stato di abbandono, nei pressi di  piazzetta Appalto II.

A procedere al controllo gli agenti del Commissariato “Politeama”, i quali, sviluppando alcuni elementi investigativi in ordine a recenti furti perpetrati ai danni di esercizi commerciali del centro, sono giunti presso quell’area.

Al suo interno, cui si accedeva attraverso una porta in legno, sono stati così rinvenuti alcuni banchi frigo e varia attrezzatura da bar quali sedie, tavoli e strutture in acciaio per cucine di tipo industriale che, dagli accertamenti effettuati sono risultati appartenere ad un Bar di piazza San Domenico, depredato dai ladri pochi giorni orsono. La provenienza della merce è stata successivamente confermata anche dall’amministratore dell’esercizio commerciale, intervenuto sul posto, al quale, con sua somma gratitudine e riconoscenza per l’operato della Polizia di Stato, è stato restituito il maltolto.

All’interno dell’area è stata rinvenuta anche una lastra in marmo con alcune iscrizioni in latino, sulla cui provenienza sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli investigatori.

Nel contesto delle operazioni, i poliziotti hanno identificato un 37enne palermitano nella cui disponibilità è risultata l’area oggetto del controllo. Contraddittorie e poco plausibili le giustificazioni addotte dall’uomo in ordine alla presenza all’interno dell’area di quanto rinvenuto, ragion per cui è stato deferito all’autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Al contempo, con l’ausilio di personale della RAP si è provveduto anche alla rimozione di alcuni materiali di risulta trovati all’interno dell’area.

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
140 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *