Campionato Italiano Trial Outdoor: Grattarola in trionfo a Lazzate

 -  -  6


Nel secondo round del CITO 2018 il pluri-Campione italiano Matteo Grattarola si conferma inavvicinabile nella top class TR1, oltre 150 i piloti al via compresi i giovanissimi della Juniores.

Oltre 150 piloti al via, grande partecipazione di pubblico per un evento che ha riconfermato la decisa spinta propulsiva alla specialità. Il secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Trial Outdoor disputatosi a Lazzate (MB) ha ribadito la crescita dell’intero movimento sotto il profilo sportivo ed organizzativo, suffragati da interessanti verdetti espressi dalla giornata di gara. In un percorso tecnico, preparato a puntino dal Moto Club Lazzate, con 12 zone da ripetere in 2 giri, Matteo Grattarola si è confermato l’indiscusso riferimento della classe TR1 (e Internazionale), mentre nelle altre graduatorie successi di Lorenzo Gandola (TR2), Francesco Marchetti (TR3), Andrea Gabutti (TR3 125), Marco Andreoli (TR3 Open), Valter Feltrinelli (TR4) e della giovanissima Alex Brancati (Femminile).I VERDETTI DI LAZZATEAnche a Lazzate prosegue il momento di forma straordinaria vissuto da Matteo Grattarola. L’otto volte Campione Italiano Trial Outdoor ha inanellato la sua trentesima affermazione consecutiva nella serie, la seconda di fila con la Montesa COTA 300RR Factory schierata dal Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team. Una vittoria costruita con sole 14 penalità complessive nei due giri di gara, proseguendo il suo momento d’oro ribadito anche dal successo nell’Europeo Trial a Castellolí. Grattarola primeggia così nella classe TR1 e Internazionale in un podio completato dal torinese Gianluca Tournour e Pietro Fioletti, con quest’ordine rispettivamente in seconda e terza posizione portando in alto i colori del Team Spea Gas Gas Italia. Quarto posto per il vice-Campione italiano in carica Luca Petrella (TRRS), positivo quinto Andrea Riva su Sherco.

Se a Gubbio la TR2 si era decisa soltanto all’ultima zona, a Lazzate il “Talento Azzurro” e alfiere delle Fiamme Oro Lorenzo Gandola (Scorpa) ha fatto la differenza aggiudicandosi la vittoria con sole 11 penalità contro le 23 di Sergio Piardi (Beta, in trionfo nel primo round) e le 37 di Luca Corvi (Team Spea Gas Gas Italia). Un ex-aequo in termini di penalità si è invece registrato nella TR3 con Francesco Marchetti e Andrea Soulier, entrambi su Beta, a quota 12, ma con la vittoria del primo per il minor tempo impiegato nell’affrontare il percorso di gara. Sul gradino più basso di un podio tutto Beta ben figura Giacomo Gasco, terzo dopo l’affermazione conseguita a Gubbio.

Valori in campo confermati nella TR3 125, effettivo serbatoio di talenti del Trial con ammessi al via i giovani da 14 a 21 anni di età, con un podio all’insegna dei Talenti Azzurri FMI con Andrea Gabutti (TRRS) nuovamente in trionfo a precedere Alex Curti (TRRS) e Valentino Feltrin (Gas Gas). Nella TR3 Open successo di Marco Andreoli a precedere Pietro Sembenini e Ivan Giovacchini, mentre la TR4 ha prodotto un nuovo successo di Valter Feltrinelli per 1 sola penalità rispetto a Fabrizio Dolci, 2 nei confronti di Giorgio Donaggio.

Nella graduatoria Femminile la tuttora sedicenne Alex Brancati (Beta Top Trial Team) ha conquistato una vittoria memorabile, conferma del potenziale agonistico già espresso nel primo round vissuto a Gubbio. Con 19 penalità ha avuto ragione della pluri-Campionessa italiana Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team, 27) e di Martina Balducchi (Beta Rabino Sport), a sua volta presente nell’albo d’oro della specialità.

Classifica di Gara del 2° Round 2018 a Lazzate

Classifica dettagliata di gara

Classifica della Juniores

NOVITÀ, EVENTI E TV

Sperimentato con successo nel primo round di Gubbio, anche a Lazzate il pubblico ha apprezzato nel pomeriggio di sabato la disputa delle qualifiche, novità assoluta ed avveniristica per il Trial dall’elevato tasso di spettacolarità e con prerogative sportive rappresentate dall’assegnazione dellepole position classi TR1 e TR2. Sempre sabato è stato introdotto nella “Hall of Fame” dell’Italiano Trial Donato Miglio, artefice nel 1987 del successo dell’Italia al Trial delle Nazioni e 7 volte Campione nazionale Outdoor, evento che ha anticipato la Presentazione dei Team ufficiali del CITO 2018. Apprezzato anche a Lazzate il “Race Program” realizzato in collaborazione con Motosprint e Sport Network, distribuito in 2.500 copie sul campo di gara e consultabile sul sito internet ufficiale TrialFMI.it con tutte le informazioni utili, interviste, elenco iscritti, programma e orari dell’evento. Da quest’anno inoltre le emozioni del Campionato Italiano Trial Outdoor si potranno rivivere in TV grazie all’accordo tra la FMI e AutomotoTV (Sky canale 148) con prevista, per ogni evento del calendario, una sintesi di 24 minuti comprensiva degli highlights delle classi TR1, TR2 e TR3, imprescindibile per poter rivivere le fasi salienti del weekend di gara. In palinsesto anche AFTER TRIAL, una trasmissione di 24 minuti di approfondimento con servizi ed ospiti in studio. Successivamente al primo passaggio su AutomotoTV sono previste numerose repliche nei giorni successivi. L’Italiano Trial trova spazio anche su MotoClubTV(www.elevensports.it/motoclubtv), il canale televisivo online della Federazione Motociclistica Italiana ospitato all’interno di Eleven Sports, con la riconferma della visibilità suNonSoloMotoWebTV (www.nonsolomotowebtv.it) con due servizi da 18 minuti per ciascun evento del calendario.

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il Campionato Italiano Trial Outdoor tornerà in azione il 9-10 giugno prossimi a Santa Fiora (GR), teatro del terzo di sei eventi del calendario 2018.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
158 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *