Si alza il sipario sul 2° Slalom Altofonte-Rebuttone: domani il via alle 8

 -  -  13


Frizzante ed intensa giornata, con “aperitivo” tra i motori, oggi pomeriggio, in coincidenza con le rituali verifiche tecnico-sportive riservate ai 72 concorrenti iscritti alla gara. Folla delle grandi occasioni e tantissimo entusiasmo in corso Piano di Renda, alle porte di Altofonte. La competizione automobilistica è valida per la Coppa AciSport V zona e per il Regionale. Tra gli ospiti d’onore, il delegato provinciale Coni di Palermo Giuseppe Canzone ed il presidente Aci Palermo Angelo Pizzuto. Promuovono l’Armanno Corse ed i Comuni di Altofonte e Piana Albanesi

Altofonte, 08 settembre – Ora ci siamo. Una manciata di ore ci separa dall’accensione del semaforo verde deputato a dare il via ufficialmente, domani mattina alle 8.00, al 2° Slalom Altofonte Rebuttone, 9a prova per la Coppa AciSport Slalom V zona e 13a tappa del Campionato siciliano della specialità AciSport.

Un bagno di folla ha accolto i 72 piloti iscritti e le rispettive vetture protagonisti, nel pomeriggio, delle operazioni di verifica tecnica e sportiva, ospiti nei locali e nelle immediate adiacenze del bar “Al Bivio”, in corso Piano di Renda, alle porte di Altofonte. Operazioni di verifica portate regolarmente a termine da 62 concorrenti, ammessi quindi al via della gara domattina. A coordinare questa prima, frizzante, giornata tra i motori ed a fare gli onori di casa è stato il Comitato organizzatore, presieduto dalla Scuderia Armanno Corse di Palermo (affiancata anche quest’anno da un folto gruppo di promotori locali capitanati da Nunzio Castellese), a cui si affianca il Comune di Altofonte, retto dal sindaco Angelica De Luca (che ha assicurato il patrocinio a titolo gratuito), con il sostegno del vicino Comune di Piana degli Albanesi, a sua volta diretto dal suo primo cittadino, Rosario Petta.

Domani mattina, pertanto, si farà finalmente sul serio. La prima vettura allo start, l’A112 Abarth storica numero 84 di Melchiorre Lo Biundo, scatterà, come detto, alle 8.00. Tre le manche cronometrate, precedute dalla salita di ricognizione (utile ai piloti per verificare le condizioni del nastro d’asfalto e testare gli accorgimenti adottati sulle proprie vetture da gara) con il coordinamento e la direzione di gara del nisseno Michele Vecchio. Alquanto suggestivo il tracciato di gara su cui è articolato il 2° Slalom Altofonte-Rebuttone. Della lunghezza di 3,800 km, esso si snoda, tra tratti guidati ed altri più veloci, lungo la strada provinciale 5, con partenza nelle immediate vicinanze di Altofonte, nella zona “Obelisco” e prosecuzione in direzione di Piana degli Albanesi, lungo un tratto della strada provinciale 5 “bis”. Diciassette le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli poste in punti cruciali del percorso di gara. La premiazione si terrà domani all’’Obelisco’, nei pressi della zona partenza, ad apertura di parco chiuso.

Tra i primi a presentarsi alle verifiche forse il principale favorito per la vittoria assoluta, il giovane talento nato a Giarre, Michele Puglisi. Il ventenne “figlio e nipote d’arte” ha già al suo attivo, quest’anno, quattro affermazioni assolute ed il ruolo di leader provvisorio in vetta alla classifica assoluta Piloti del Campionato siciliano AciSport 2018, al volante della sua Radical Prosport Suzuki della Giarre Corse: “Il mio obiettivo, qui ad Altofonte – rivela Michele Puglisi – è quello di accumulare più punti possibili per il Campionato regionale. Verificherò inoltre qui in gara il mio stato di forma dopo un mese di fermo nelle corse auto, sarà una sorta di allenamento. Con il mio staff, cercheremo inoltre di affinare il set-up della mia Radical e di accumulare sempre più esperienza in gara, in vista della prossima stagione”.

A sovvertire i pronostici proveranno comunque i forti trapanesi Giuseppe Virgilio, Nicolò Incammisa (su Radical SR4), Michele Poma (Radical Prosport) e Girolamo Ingardia (su Ghipard). Ospiti d’onore, domani, del 2° Slalom Altofonte Rebuttone saranno il delegato provinciale Coni, Giuseppe Canzone ed il presidente dell’Automobil Club Palermo, Angelo Pizzuto. A loro il compito di dare il via alla gara.

Com. Stam.

13 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
147 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *