Island Motorsport bene al Rally il Ciocchetto

 -  - 


Island Motorsport bene al Rally il Ciocchetto Alla tradizionale gara toscana di fine anno, un podio di classe per l’affiatato quanto valido equipaggio “rosa” formato da Corinne Federighi e da Monica Cicognini, su Renault Clio R3

Barga (Lu), 17 dicembre 2017 – Un impegno di fine anno affrontato col giusto piglio, certo, ma senza particolari obblighi di classifica. Con questo spirito, la giovane Corinne Federighi, portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport, ha conquistato il podio di classe R3C e la sedicesima piazza assoluta al termine del 26° Rally Il Ciocchetto, tradizionale appuntamento agonistico andato in scena sugli ostici asfalti della tenuta de “Il Ciocco”, nel Lucchese.

La ventitreenne massese, sempre alla guida della fida Renault Clio R3 curata dalla SMD Racing e nuovamente coadiuvata alle note dall’esperta Monica Cicognini (con la quale aveva già condiviso un entusiasmante finale di stagione archiviato con la vittoria del titolo femminile nell’International Rally Cup) si è distinta per una condotta di gara pulita e regolare nell’arco della due giorni toscana, caratterizzata da 12 prove speciali.

«Come già sottolineato alla vigilia, mi son voluta regalare l’ultima apparizione stagionale, in una cornice casalinga, per festeggiare al meglio il 2017 – ha commentato Federighi al traguardo – Ho fatto il mio senza prendere inutili rischi ma con il fine principale di assaporare l’atmosfera e godermi l’esperienza. Più che soddisfatta tanto della performance quanto dell’epilogo».

Migliorato il manto stradale (fatta eccezione per la prima frazione cronometrata odierna caratterizzata dalla presenza di ghiaccio sull’asfalto), Corinne ha potuto saggiare al meglio le potenzialità della sua vettura, nel corso della seconda e ultima tappa domenicale, tanto da procedere in maggior scioltezza, guadagnando quattro posizioni in classifica generale rispetto al sabato quando, anche a causa di un fondo sporco e molto scivoloso, è stata più cauta nell’affrontare le insidiose curve della Garfagnana.

Com. Stam.

35 views
bookmark icon