Giornata Internazionale della Donna – Il Comune di Palermo aderisce al Patto dei Comuni per la parità e contro la violenza di genere

 -  -  5


Il Comune di Palermo aderisce al Patto dei Comuni per la parità e contro la violenza di genere.

L’accordo,  volto  a promuovere azioni condivise in favore delle Pari opportunità e in difesa dei diritti delle donne, è stato siglato ufficialmente stamani a Milano, in occasione della Giornata Internazionale della Donna e nell’ambito di “Tempo di Libri”, la Fiera internazionale dell’editoria in corso a Milano, che ha dedicato la giornata alle donne.

Sono quattordici i grandi comuni italiani che hanno sottoscritto e lanciato un patto con 11 punti programmatici, frutto di un lavoro condiviso, per progettare e sostenere misure concrete di promozione delle pari opportunità.

Oltre alle città di Palermo e Milano (promotrice dell’iniziativa) hanno aderito al Patto i comuni di Varese e Padova e le città metropolitane di Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Reggio Calabria, Messina, Catania e Cagliari.

Al centro del Patto dei Comuni (#pattodeicomuni #8Marzo) il sostegno all’emancipazione femminile e la costruzione di una società più equa che offra a tutte le persone, indipendentemente dal genere, di sviluppare talenti e potenzialità in egual misura, lontano dai pregiudizi e dagli stereotipi di genere.

Sindache e Sindaci dei Comuni firmatari si impegnano a progettare politiche pubbliche che riducano la disparità e assicurino il rispetto delle differenze; a sensibilizzare i più giovani e le più giovani contro la diffusione di stereotipi di genere e per favorire relazione paritarie; a contribuire a una reale parità di genere che consenta alle donne la piena partecipazione al mercato del lavoro, alla politica e alle istituzioni; a promuovere percorsi di formazione e sensibilizzazione sulle politiche di pari opportunità; a sostenere le persone nella conciliazione di lavoro e famiglia; a fare rete tra istituzioni; a promuovere, favorire e sostenere i Centri Antiviolenza e le Case Rifugio; a promuovere, favorire e sostenere il coinvolgimento degli uomini in campagne di comunicazione, convegni, formazione e manifestazioni culturali; a impegnarsi ad attuare politiche lavorative a favore delle donne; a definire azioni per la parità contro la violenza di genere nell’ambito della programmazione dell’amministrazione e restituire annualmente alla cittadinanza quanto promosso.

“Dopo il pluriennale impegno nella Rete Antiviolenza della nostra città – ha dichiarato il Sindaco, Leoluca Orlando – il lavoro dell’Amministrazione va ora ad inserirsi in un più ampio quadro nazionale che vede ancora una volta i Comuni e l’ANCI quali soggetti promotori di politiche di prossimità. Un impegno concreto che nelle realtà cittadina vuol dire costruire servizi e supportare iniziative volte alla prevenzione della violenza e all’assistenza alle vittime, ma anche stimolo affinché il contrasto della violenza contro le donne e del femminicidio entri nell’agenda politica nazionale.”

Com. Stam.
5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
38 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *