Laurea Honoris Causa in Musicologia a Fabio Biondi – Sala delle Capriate – Steri (piazza Marina, 61)

 -  -  16


A Fabio Biondi la Laurea Honoris Causa in Musicologia   Il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari, conferirà la Laurea Magistrale Honoris Causa in “Musicologia e Scienze dello Spettacolo”(curriculum Musicologia) a Fabio Biondi, violinista e direttore d’orchestra.

La cerimonia si terrà martedì 25 settembre alle 19.00 nella Sala delle Capriate del Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato (piazza Marina, 61).

Programma

Saluti

Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli studi di Palermo

Girolamo Cusimano, Presidente della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale

Leonardo Samonà, Direttore del Dipartimento Scienze umanistiche

Lettura della motivazione

Pietro Misuraca, docente di Estetica musicale

Laudatio

Anna Tedesco, Coordinatrice del corso di laurea magistrale in Musicologia e Scienze dello Spettacolo

Lectio magistralis

Fabio Biondi “Il ruolo del Direttore-violinista nell’opera dell’Ottocento”

Locandina e foto

Nota biografica

Fabio Biondi, nato a Palermo, ha intrapreso lo studio del violino sotto la guida di Salvatore Cicero. Tiene concerti dall’età di dodici anni e a sedici è stato invitato al Musikverein di Vienna per interpretare come solista i concerti per violino di Bach. Fin da giovane si è interessato allo studio e alla pratica della musica barocca, entrando a far parte dei più prestigiosi ensembles impegnati a riproporre in maniera filologicamente esatta la musica antica con strumenti originali (Capella Real de Catalunya, Musica Antiqua Vienna, Chapelle Royale, Musiciens du Louvre). Nel 1990 ha fondato Europa Galante, divenuto in pochissimi anni uno degli ensembles specializzati in musica antica più famosi e più premiati in campo internazionale e uno dei simboli italiani della rinascita della musica barocca. Con il suo gruppo si è esibito nei maggiori festival internazionali e nelle sale da concerto di tutto il mondo, puntando alla riscoperta e alla valorizzazione di compositori italiani e stranieri fra i più rilevanti del Sei e Settecento, sia in ambito vocale e teatrale (Alessandro Scarlatti, Haendel, Vivaldi, Caldara, Haydn) sia in quello più specificatamente violinistico (Veracini, Vivaldi, Locatelli, Tartini). Le sue numerose incisioni discografiche hanno ottenuto un eccezionale successo di pubblico e unanimi apprezzamenti dalla critica specializzata. Innumerevoli le sue collaborazioni, in veste di solista e direttore, con orchestre prestigiose.

Spinto da una precoce curiosità culturale e musicale, Fabio Biondi è oggi un punto di riferimento nell’ambito della Baroque Renaissance, per l’approccio musicologico alle fonti e alla prassi esecutiva dell’epoca ma nella costante ricerca di uno stile libero da condizionamenti dogmatici. Assai prezioso il suo contributo alla riscoperta di oratori, serenate e opere di Alessandro Scarlatti (1660-1725), il più eminente compositore palermitano di tutti i tempi. Per l’insieme dell’attività concertistica e l’esecuzione de Il trionfo dell’onore, in occasione dell’edizione del 2001 del Festival Scarlatti di Palermo, l’Associazione Nazionale dei Critici Musicali ha assegnato il Premio Abbiati a Fabio Biondi ed Europa Galante. Di nuovo nel 2008 è stato assegnato a Fabio Biondi ed Europa Galante il premio speciale per Filemone e Bauci di Haydn (una produzione della LXV Settimana Musicale Senese), per l’originalità e il pregio della riscoperta. Dal 2011 Fabio Biondi è Accademico di Santa Cecilia, e nel 2015 gli è stato conferito il titolo di “Officier des arts et des lettres” dal Ministero della Cultura francese.

Com. Stam.

 

 

16 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
290 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *