Un italiano su due non riesce a pagarsi farmaci e visite mediche

 -  -  11


A causa della crisi crollano le spese per farmaci e visite mediche e così la metà degli italiani non riesce più a fronteggiare una spesa importante come quella per la salute. Non solo, il 32% fa pure fatica ad acquistare carne ed il 53% è costretto a rinunciare ai viaggi.

Sono questi i dati choc diffusi da Altroconsumo, la nota associazione di consumatori, sulla capacità di spesa degli italiani. Con l’Italia di nuovo in recessione, i suoi cittadini hanno iniziato a stringere la cinghia, rinunciando a spese fondamentali, come quelle per la salute. Nel 2018 così quattro italiani su dieci non sono riusciti a sostenere le spese per abitazione, salute, mobilità e tempo libero, mentre la metà dei nostri connazionali non è riuscita a risparmiare, alla faccia del cliché degli “italiani formichine”. Dall’indagine Altroconsumo è venuta così fuori l’immagine di un Paese dove i pensionati riescono ancora a sostenere le spese, a differenza dei giovani, e che guarda con pessimismo al futuro (una famiglia su tre ritiene che nel 2019 la situazione sarà peggiore rispetto allo scorso anno). E le difficoltà sono spalmate su tutta la Penisola, con in fondo alla lista delle regioni Sardegna e Sicilia ed in cima Trentino Alto Adige ed Emilia-Romagna. Per quanto riguarda la spesa sanitaria, voce importante per i cittadini, l’inchiesta ha evidenziato come il 55% degli italiani ha trovato difficile sostenere le cure dentistiche, il 51% le visite mediche specialistiche ed il 41% l’acquisto di farmaci.

Ciro Cardinale

CS

11 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
70 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *