Incidente sul lavoro ad Alcamo. Paolo Capone, Leader UGL: “Da Nord a Sud si muore sul posto di lavoro. Più controlli e sicurezza nelle aziende”

 -  -  12


“L’Ugl esprime cordoglio e la propria vicinanza ai familiari di Antonio Marino. Una settimana da bollino nero per il numero di morti bianche in tutta Italia, risultato di un lungo periodo in cui ha prevalso il precariato e una scarsa cultura della sicurezza nelle aziende.” –

Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito alla morte dell’ingegnere, originario di Alcamo, deceduto, per cause ancora da accertare, dopo essere caduto da un ponte che sovrasta la linea ferroviaria di Alcamo diramazione Trapani – “Il numero degli incidenti continua a crescere, pertanto, urgono interventi pubblici in grado di trasformare le aziende in luoghi in cui predomini un concetto di lavoro sicuro. Prossimo passo dovranno essere incentivi del Governo a favore della formazione e di maggiori controlli all’interno delle imprese.  L’Ugl continuerà a battersi lungo la Penisola con il format ‘Lavorare per Vivere’ che vuole educare i cittadini e sensibilizzare le Istituzioni sul tema.”

Com. Stam.

12 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
1431 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *