Rete ospedaliera, Figuccia: i comuni della provincia non si toccano

 -  -  19


Oggi in commissione sanità insieme al presidente e componente del gruppo Udc all’Ars Margherita La Rocca Ruvolo, abbiamo abbiamo voluto portare con forza un’istanza, espressione delle esigenze di un territorio molto vasto del partinicese a partire dall’ospedale di Partinico che non può subire, come sembrava potesse accadere, alcun ridimensionamento – a dirlo è Vincenzo Figuccia deputato all’Ars e leader del Movimento CambiAmo la Sicilia che prosegue – parliamo di un’unità che deve essere garantita, che non può essere mortificata come non possono essere soppiantate le istanze dei suoi cittadini e dell’intero comprensorio.

Abbiamo ribadito che se il governo regionale vuole che venga approvata la nuova rete ospedaliera in Sicilia, deve essere data la giusta attenzione agli ospedali di Partinico e di Corleone. Attenzionare gli ospedali dei comuni della provincia di Palermo – sottolinea Figuccia – è una conditio sine qua non la rete ospedaliera non potrà vedere luce. Il diritto alla salute non si tocca – prosegue il parlamentare.

In commissione hanno partecipato il sindaco di Partinico Maurizio De Luca e i sindaci del comprensorio. Al primo – – dice – va un particolare plauso e il ringraziamento per aver sollevato la questione in seno al consiglio comunale”.

Com. Stam.

19 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
6876 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *