Milano: Polizia di Stato – La Prima del Teatro alla Scala – Misure di Vigilanza e controllo disposte dalla Questura di Milano

 -  -  1


Per l’inaugurazione della Stagione d’opera e balletto 2018/2019 del “Teatro alla Scala” prevista per domani 7 dicembre, il Questore di Milano Marcello Cardona ha messo in atto con un’Ordinanza un dispositivo di vigilanza e controllo e di ordine e sicurezza pubblica con l’impiego di 900 operatori.

I servizi predisposti prevedono una vigilanza fissa all’interno e all’ ingresso del Teatro ed una vigilanza dinamica lungo il perimetro esterno. Sarà effettuata un’accurata preventiva ispezione e bonifica di tutti i punti sensibili, nelle vie e negli edifici adiacenti, ripetendo tali operazioni anche durante lo svolgimento della rappresentazione. Personale in abiti civili e in uniforme assicurerà la tutela di coloro che parteciperanno all’evento, ospiti e addetti, agli ingressi principali e secondari, nei corridoi, lungo la scalinata, nell’atrio, nei camerini e nelle gallerie

Preventive ispezioni verranno effettuate consentendo l’accesso ai soli autorizzati. All’esterno del teatro, in Piazza Scala, in Galleria Vittorio Emanuele, nelle vie e negli incroci adiacenti, personale equipaggiato con gap e metaldetector effettuerà un’attività di filtraggio agli ingressi all’area sensibile con il controllo delle borse e degli zaini. Le aree interessate verranno transennate, impedendo il passaggio ai mezzi non autorizzati ma rendendo comunque accessibile la zona, resa pedonale, con un lungo corridoio che farà da perimetro all’area e che consentirà ai cittadini e ai turisti, anche se controllati, di muoversi liberamente nelle vie del centro e in Piazza Duomo

Il servizio disposto dalla Questura vedrà l’impiego, graduato secondo le necessità, di personale della Polizia di Stato, con i Commissariati competenti, con le Volanti, motociclisti, unità cinofile e i Reparti specializzati UOPI, Artificieri e Tiratori scelti dell’Ufficio Prevenzione Generale, con la Polizia Scientifica, la Squadra Mobile e la Digos, con l’ausilio di personale dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e con la presenza, per quanto di specifica competenza, di agenti della Polizia Locale e di un adeguato presidio del 118 e dei Vigili del Fuoco.

comments icon 0 comments
0 notes
71 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *