Porto di Ustica, scatta il ripristino della banchina S. Maria dopo le mareggiate Falcone: «tempestiva azione della regione per non lasciare soli gli abitanti»

 -  -  5


Palermo: Sono stati avviati oggi i lavori di ripristino di Cala Santa Maria, nel porticciolo dell’Isola di Ustica. Il punto di approdo era stato danneggiato dalle ultime mareggiate, circostanza che stava mettendo a rischio anche l’attracco delle navi e i collegamenti con Palermo.

Non potevamo lasciare gli abitanti dell’isola – spiega l’assessore regionale alla Infrastrutture, Marco Falcone – in balia dei disagi che potrebbero originarsi dalla scarsa funzionalità dell’unico punto di sbarco di Ustica. Abbiamo così varato una procedura d’urgenza per intervenire con un’azione tempestiva». Uomini e mezzi sono già operativi sul posto (FOTO IN ALLEGATO): la vecchia e degradata pavimentazione verrà sostituita con una moderna pavimentazione corazzata.

«Pochi giorni fa – ricorda Falcone – era stata attivata una nuova linea veloce con il porto di Palermo grazie all’aumento delle risorse da noi promesso e oggi diventato realtà. Adesso si passa a rapidi e concreti interventi infrastrutturali: il Governo Musumeci – conclude l’assessore Falcone – non dimentica le Isole minori, luoghi dove gli svantaggi della Sicilia in termini di mobilità vengono vissuti in maniera amplificata».

Com. Stam.

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
55 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *