Elezioni a Castronovo, Figuccia, pronta interrogazione: “chiediamo giustizia”

 -  -  11


“Ci sarebbero delle cose da rivedere nella ripartizione dei seggi del Consiglio comunale nel comune di Castronovo di Sicilia – è quanto denuncia il leader di cambiamo la Sicilia Vincenzo Figuccia.

Nel piccolo comune con poco più di 3000 abitanti infatti, i seggi relativi al nuovo Consiglio comunale sarebbero stati ripartiti erroneamente, capovolgendo quanto prevede il Testo Unico delle leggi per l’elezione dei consigli comunali nella Regione Siciliana, approvato con decreto del Presidente della Regione 20 agosto 1960, n. 3 e successive modifiche e integrazioni. Figuccia chiede l’immediata verifica degli organi proposti a partire dall’Assessorato alle autonomie locali al quale ha già provveduto a trasmettere interrogazione ad hoc.  “L’adunanza dei presidenti di sezione a Castronovo di Sicilia – prosegue – ha assegnato otto seggi alla lista ‘La S-Volta buona’ del candidato sindaco vincente, nonostante quest’ultima abbia ottenuto meno voti rispetto alla lista  ‘Per Castronovo’, a cui invece sono stati attribuiti solo tre seggi più quello del sindaco perdente”. Viviamo già una fase di forte astensionismo e disaffezione da parte della società civile agli appuntamenti elettorali. Se a ciò poi aggiungiamo l’assenza di misure che garantiscano il corretto svolgimento delle procedure elettorali, siamo realmente alla frutta“.

Mi auguro che l’assessore Grasso abbia già preso in esame la questione e che mi fornisca in tempi celeri una risposta che renda giustizia e per la quale potrò considerarmi soddisfatto”.

Com. Stam. Ric. Pubbl.

11 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
2388 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *