Trabia : Fallimento politico dell’ attuale amministrazione

 -  -  13


Trabia (PA): Cari concittadini la parola fallimento purtroppo sta in testa a questo comunicato, tutti avevamo creduto si trattasse di una nuova compagine politica, ma quella dell’amministrazione Ortolano è da definire semplicemente una ciurma su una nave alla deriva. Dai balconi si parlava di miglioramento della qualità della  vita, di valorizzazione del territorio, e soprattutto di riduzione delle tasse. Non si era detto che la parola miglioramento stava per essere sostituita con: peggioramento con degrado e con soffocamento del cittadino. Altro che abbassare le tasse!!!! Ortolano=IMU dalla aliquota del 7, 60 al 10, 60 nonché il massimo consentito dalla legge;

TARI: anno dopo anno e consiglio dopo consiglio sempre più costosa. Ovviamente si confermano le promesse farlocche, infatti l’aumento che doveva riguardare solo il primo anno, con decurtamento in bolletta successiva non è mai avvenuto; questo ha solo gravato in maniera insostenibile sulla vita dei nostri cittadini, marcandone ancora le difficoltà economiche. Il gruppo Progetto Trabia e San Nicola ha presentato una proposta con emendamento sul regolamento TARI, grazie alla quale per l’anno corrente i cittadini avranno uno sconto del 30%sulle seconde abitazioni; per questo un grazie ai consiglieri Chiaramonte, Polizzi, Butera, Cammarata, Miccolo Turturici e Corica per la fiducia dataci. In quest’ultima seduta consiliare era prevista l approvazione del piano economico finanziario della TARI per l’anno 2018, presentato 24 h prima della seduta di consiglio, quindi palesemente sconosciuto ai consiglieri e impossibile da studiare; su questo tipo di gestione al solito stendiamo un velo pietoso, ma non altrettanto si può fare con il piano finanziario che risulta impreciso e confusionario, poco chiare le integrazioni alla delibera mai avvenute, proiezioni false che avrebbero visto recapitare ai commercianti una bolletta aumentata di circa 1/3; a tali eventi tutti i consiglieri indipendenti e di minoranza per pura protesta non hanno esitato ad alzarsi per dire di no ad un atto talmente vile e disonesto che avrebbe messo in gioco il futuro della nostra comunità! Venuto a mancare il numero legale il consiglio veniva rinviato a giorno 30, trattandosi della seconda convocazione è sufficiente la presenza di 1/3 dei consiglieri e di fatto solo tre consiglieri erano presenti nelle persone di:Calogero Marino, Matteo Paterniti e Corica Salvatore; questo ci riempie d orgoglio e di stupore e soprattutto ci dice che forse anche il gruppo di maggioranza SI CAMBIA DAVVERO ha capito che non si può andare avanti! Cosa succederà adesso? Le tariffe applicate della TARI saranno quelle del 2016, e chi possiede la seconda abitazione avrà uno sconto del 30%. Non ci resta che ringraziare i gruppi consiliari per la fiducia riposta nei nostri confronti! E per finire un consiglio amichevole al nostro caro Sindaco Basta!  BASTA! BASTA! Non perdere quel briciolo di autostima e perché no di stima che ti rimane! Rimettiamo il mandato ai nostri elettori! Il coraggio di averci provato non è bastato per la buona riuscita! Ci hai provato va bene cosi!

Com. Stam. Ric. Pubbl.

13 recommended
comments icon 0 comments
0 commenti
2323 visualizzazioni
bookmark icon

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *