Palazzo Belmonte Riso Sala Kounellis. Presentazione del libro: I patti del Profeta Muhammad con i cristiani del mondo

 -  -  7


Palermo: Sabato 19 maggio 2018, Ore 17:00 Palazzo  Belmonte Riso   Sala Kounellis. Presentazione del libro: I patti del Profeta Muhammad con i cristiani del mondo.  Ore 18:00 Performance Musicale, canto e ballo.

Un fine settimana intenso di eventi per l’edizione della BIAS 2018, la Biennale Internazionale di Arte Sacra Contemporanea, dal titolo “LA PORTA – Porta itineris dicitur longissima esse” diretta e curata da Chiara Modìca Donà dalle Rose e promossa da WISH, World International Sicilian Heritage con il sostegno del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia, della Città di Palermo e della Diocesi di Palermo, Università di Palermo, Università Iuav di Venezia, Politecnico di Torino.

Sabato 19 maggio 2018 alle ore 17:00 a  Palazzo  Belmonte Riso   presso la Sala Kounellis, in programma la presentazione del libro: I patti del Profeta Muhammad con i cristiani del mondo. Alla presenza dell’Imam Yahya Pallavicini, Presidente della Coreis Italiana e Imam della moschea Al-Wahid di Milano e la Prof.ssa Ida Zilio Grandi, Islamologa e Docente Associata Università Ca’ Foscari di Venezia, Cattedra di lingua araba, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea. A seguire, alle ore 18.00, Performance Musicale, canto e ballo con Mohammad Abu Zid, grande esecutore egiziano di liuto, Sarita Marchesi Vad Der Meer, soprano, Philippe Humbert, Direttore della School Music and Dance in the Art Center of Douarnenez e performance dell’artista performer israeliana Michael Israelstam. La Biennale, rappresenta un momento di alto valore culturale per la città di Palermo e della Sicilia tutta.  “Porta”, simbolo dell’edizione di quest’anno,  rappresenta infatti un “ponte” tra la nostra terra, sempre stata il centro fisico oltrechè storico del Mediterraneo, e tutti i paesi circostanti. BIAS perciò ha  coinvolto importanti luoghi storici, culturali e religiosi della città di Palermo del Quartiere Cassaro e la novità del 2018 è l’apertura di padiglioni diffusi sul territorio siciliano, egiziano ed israeliano  con work-shop dedicati. La scoperta di luoghi pubblici di rilevanza artisco-culturale, che sono momentaneamente chiusi è una delle prerogative di WISH.  Come già per la prima edizione, la BIAS è organizzata in Padiglioni che fanno riferimento ad antiche e nuove religioni o filosofie: gli artisti daranno vita ai vari Padiglioni della filosofia, Scientifico Darwiniano, delle Religioni Perdute, Indù, Buddista, Taoista, delle Religioni Africane, Esoterico e Abramitico che racchiude ebrei, cristiani, maroniti, ortodossi, protestanti e islamici.

Palermo_19Maggio2018 palazzo riso

Francesco Foresta Junior

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
46 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *