Milano: Intensa attività della Polizia di Stato anche nelle stazioni e sui treni lombardi

 -  -  9


Intensa attività della Polizia di Stato anche nelle stazioni e sui treni lombardi. Le persone identificate, di queste, 1.251 gli stranieri di cui 9 irregolari. 57 le contravvenzioni elevate, di cui 45 ai sensi del d.p.r. 753/80, 8 gli arrestati, 44 le denunce in stato di libertà, 29 i veicoli controllati, 596 le pattuglie in stazione, 673 i treni scortati ad opera degli Agenti della Polizia Ferroviaria della Lombardia.

Incisiva l’azione della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer Compartimentale nel corso della settimana. Il 4 febbraio u.s., un algerino di 27 anni, in seguito ad un controllo degli agenti presso la stazione di Milano Centrale, ha esibito un documento d’identità con la foto di persona diversa e di una carta di credito, entrambi di provenienza furtiva. Pertanto, è stato arrestato.

Il 5 successivo, sempre agenti della Squadra di P.G. della Polfer, hanno individuato un giovane libico di 29 anni che si aggirava guardingo tra i bagagli. Seguito con discrezione, il giovane, appena fuori dalla stazione di Milano Centrale, con abile destrezza ed approfittando della confusione tra i passeggeri, ha afferrato il trolley di un passeggero per darsi alla fuga. Subito gli agenti sono intervenuti e, nonostante il tentativo di sottrarsi scagliandosi contro gli operatori, questi sono riusciti a bloccarlo ed arrestarlo, restituendo il maltolto alla vittima. Nel corso di altro e specifico servizio di controllo presso la nota stazione di Rogoredo, agenti della stessa P.G., il 7 corrente, hanno notato uno straniero giungere in taxi e, guardandosi intorno, affrettarsi per raggiungere il sottopasso della stazione. Fermato per un controllo, l’uomo, un marocchino di anni 36, ha buttato subito un sacchetto per scappare in direzione dei binari. Bloccato dopo un breve inseguimento, si è accertato che il sacchetto conteneva  2,300 kg. di cocaina e, dopo accurata perquisizione, in possesso del medesimo si è stata rinvenuta la somma di 5.400,00 euro. Il tutto è stato sequestrato e lo straniero arrestato.

Il 4 u.s., nel corso dei controlli abituali nell’affollata stazione di Milano Centrale, una pattuglia del Settore Operativo della Polfer, ha controllato una donna bosniaca di anni 22 che, dovendo scontare una pena di mesi 7 di reclusione, è stata arrestata. Altra pattuglia del Settore Operativo, il 6 corrente ha notato un uomo aggirarsi con fare equivoco tra bagagli e viaggiatori. Controllato, l’uomo, un ucraino di anni 31, è stato arrestato dovendo scontare una pena di anni 10 per rapina e violenza sessuale. Sempre ad opera delle pattuglie del Settore Operativo, il 10 u.s., a seguito di controllo, è stata arrestata una cittadina croata di anni 34 per scontare una pena di anni 9.

Il 7 febbraio, una pattuglia della Polfer della stazione di Milano Porta Garibaldi, su segnalazione di una donna che riferiva di essere stata palpeggiata da un uomo, su precise indicazioni di quest’ultima, è riuscita ad individuare il responsabile, un italiano di anni 34, ed arrestarlo.

E’ della Polfer di Brescia l’arresto di un pregiudicato, per espiare una pena di mesi 6 di reclusione, che stava per dare alle fiamme un’auto con un sacchetto di plastica, davanti la stazione ferroviaria il 9 u.s.. L’intervento immediato degli agenti ha consentito di evitare il peggio ed arrestare l’uomo, un italiano di anni 48, già sottoposto a misura di prevenzione.

 

9 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
55 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *