Squadra Mobile: Rintraccio soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi: cinque arresti (Foto)

 -  -  9


Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, la Polizia di Stato ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria.

In particolare, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto:

  • FIAMINGO Graziella, (cl.1968), in atto agli arresti domiciliari, destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 5.12.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 6 anni 10, mesi e 20  giorni di reclusione (con decorrenza dal 6.3.2014 e termine il 25.1.2021) per reati in materia di stupefacenti.

* * * * *

  • VINCIGUERRA Carmelo, (cl.1966) – pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 3.12.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, tratto in arresto da personale della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Adrano (CT), dovendo espiare la pena di 4 anni, 2 mesi e 26 giorni di reclusione per il reato di estorsione.

* * * * *

  • D’ARRIGO Alessio, (cl.1989) – pregiudicato,  destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 30.11.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 2 anni, 1 mesi e 12 giorni di reclusione per i reati di evasione e spaccio di sostanze stupefacenti.

* * * * *

  • CARUSO Sebastiano, (cl.1965) – pregiudicato,  destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 29.11.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 6 mesi e 11 giorni di reclusione per il reato di estorsione in concorso.

* * * * *

  • CATANIA Lucrezia, (cl.1993), destinataria di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 22.11.2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Cagliari – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 4 mesi di reclusione per il reato di truffa aggravata.
9 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
75 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *