Bologna “Operazione antidroga in Bolognina” tre arresti dei Carabinieri

 -  -  6


L’attività di contrasto alle sostanze stupefacenti dei Carabinieri della Compagnia Bologna Centro ha portato all’arresto di altri tre criminali: T.A., 34enne tunisino, B.V., 36enne italiana e K.M., 27enne marocchino.

I primi due spacciatori sono finiti in manette nel corso di un’indagine che i Carabinieri del Nucleo Operativo avevano avviato di recente, dopo diversi servizi di osservazione acclaranti un anomalo viavai da un appartamento sito in questa via Di Paolo. L’intervento effettuato nella giornata di ieri forniva gli esiti sperati: dapprima la perquisizione personale condotta in direzione del tunisino, indosso al quale venivano rinvenuti una ventina di involucri contenenti eroina e cocaina e un migliaio di euro in contanti, per un totale di circa 15 grammi, nonché 1100 euro circa, suddivisi in banconote di vario taglio.

La perquisizione è proseguita all’interno dell’appartamento, un monolocale che il tunisino condivide con la compagna, la trentaseienne italiana. All’interno dell’appartamento, i Carabinieri trovavano una bilancina elettronica di precisione e altri 55 involucri di eroina e cocaina, per ulteriori 25 grammi. Il tunisino era ricercato da un anno, a seguito di una misura cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Bologna.

Il marocchino veniva invece arrestato ieri sera all’interno del suo appartamento di via Franco Bolognese. La perquisizione dava esito positivo, consentendo di rinvenire un “panetto” di hashish e alcune dosi di cocaina per un peso complessivo di 255 grammi, nonché denaro contante per 2.900 euro. Nella circostanza, i Carabinieri hanno trovato anche oggetti e documenti intestati a terzi di provenienza sospetta: numerosi telefoni cellulari, due lettori MP3, un codice fiscale, sui quali sono in corso accertamenti.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e trasmessa ai tecnici di Laboratorio del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna per le analisi di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, i tre spacciatori sono stati tradotti in carcere.

 

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
210 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *