La Polizia individua ed arresta due fratelli ed un cugino, responsabili di un tentativo di furto in appartamento

 -  -  13


Palermo: Nella serata di ieri, alcuni equipaggi della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio, si sono recati nei pressi di via Montegrappa, dove era stata segnalata la consumazione di un furto all’interno di un appartamento al piano terra di una palazzina. Sul posto, dopo avere opportunamente circoscritto la zona, hanno raggiunto le tre inquiline dell’appartamento acquisendo da loro la dinamica dei fatti ed una dettagliata descrizione dei malviventi: tre soggetti di giovane età e di sesso maschile poco prima avevano tentato di accedere all’appartamento, forzando il cilindretto della serratura della porta d’ingresso, nella errata convinzione che in quel frangente non vi fosse nessuno al suo interno.

Vistisi, invece, scoperti dalle tre inquiline erano fuggiti precipitosamente a piedi in direzione di via Morozzo della Rocca, facendo perdere le loro tracce.

Grazie alla descrizione dei malviventi da parte delle vittime e ad una profonda conoscenza degli ambienti criminali locali, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno indirizzato i loro sospetti verso tre pregiudicati della zona, noti proprio per i loro precedenti specifici, i fratelli Terrana Vincenzo e Andrea, rispettivamente di anni 22 e 18 ed il loro cugino Terrana Gaetano di anni 21.

Raggiunto il domicilio di Terrana Vincenzo, poco distante, vi hanno sorpreso i tre giovani, visibilmente trafelati per la precedente fuga e con ancora addosso gli indumenti usati per compiere il reato, che erano stati minuziosamente descritti dalle vittime.

A suffragare la loro responsabilità in ordine al tentato furto anche il successivo riconoscimento da parte delle vittime.

Alla luce di quanto acclarato, i tre individui sono stati tratti in arresto. Uno di loro, Terrana Vincenzo è stato denunciato anche per il reato di evasione, poiché allontanatosi dalla propria abitazione dove era sottoposto agli arresti domiciliari dal mese di gennaio per reati analoghi.

 

13 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
119 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *